Tredici tappe per la corsa cinese, dal 14 al 27 luglio

Una lunga trasferta da Milano a Xining, passando per Pechino, ha portato la Bardiani-CSF in Cina dove affronterà il Tour of Qinghai Lake. Le tredici tappe in programma, da domenica 14 fino a sabato 27 (un giorno di riposo previsto il 23), offriranno molteplici chance di successo sia per i velocisti (cinque occasioni buone, sulle carta) sia per gli attaccanti. Presenti nel menu anche due prove contro il tempo: una cronosquadre in apertura e una crono individuale nella settima tappa. Benchè non siano previsti arrivi in quota, l’intera corsa sarà disputata oltre i 3.000 metri di altezza.

Per la Bardiani-CSF il Tour of Qinghai Lake arriva dopo uno stacco dalle competizioni di due settimane. Un periodo utile per concedere riposo a chi, negli ultimi mesi, ha corso un calendario intenso e a coloro che invece hanno lavorato per rifinire la condizione e arrivare al top.

La formazione del #GreenTeam è composta da sei corridori: Vincenzo Albanese, Andrea Guardini e Marco Maronese formano la pattuglia dei velocisti; Manuel Senni e Francesco Romano il duo per le salite mentre Alessandro Tonelli il battitore libero per gli attacchi da lontano. In ammiraglia il DS Mirko Rossato.