BARDIANI CSF FAIZANÈ: ALEX TOLIO PRONTO AL GRANDE SALTO NEL PROFESSIONISMO DAL 2022.

06.09.2021

Il giovane atleta classe 2000, in forza al team Zalf Euromobil Desire Fior, diventerà professionista a partire dalla stagione 2022 con la maglia del team Bardiani CSF Faizanè.

Alex Tolio firma con la Bardiani CSF Faizanè, sarà professionista dalla stagione 2022. Il giovane atleta classe 2000, è un passista scalatore che nell’ultima recente stagione ha messo in luce le sue doti dimostrandosi pronto al grande salto nel professionismo. Per lui una carriera iniziata molto presto da G1, passando per tutte le categorie giovanili. Con il passaggio negli Under23 con il team Zalf Euromobil Desire Fior, il giovane atleta nato a Bassano del Grappa e residente nel trevigiano, ha accresciuto la sua consapevolezza dimostrando sempre grande costanza di rendimento con piazzamenti e risultati.

Il 2021 è risultata la sua stagione migliore, con la prestigiosa vittoria alla Strade Bianche di Romagna e i numerosi piazzamenti di prestigio tra cui l’11° posto in classifica generale al Giro d’Italia Under23, frutto delle sue buone caratteristiche da passista scalatore e da cronoman.

Queste le prime parole di Alex Tolio al momento della firma: “Passare professionista era l’obiettivo che mi ero posto. In tutte le categorie ho avuto una crescita graduale frutto anche dell’ottimo ambiente in cui mi sono trovato, non ultimo il team Zalf. Ho già avuto modo di confrontarmi con i professionisti, con la maglia della nazionale, alla recente Coppi e Bartali e questo mi ha dato ancora più motivazione a far si che questo diventasse il mio mondo. La vittoria di quest’anno alla Strade Bianche mi ha dato molta più consapevolezza nei miei mezzi e non vedo l’ora di potermi confrontare con i miei compagni più esperti, come Battaglin e Visconti, per mettermi prima di tutto al loro servizio e imparare da loro per poi potermi ritagliare i miei spazi. Sono grato ai Reverberi per avermi dato fiducia, così come il mio ringraziamento va anche a Gianni Faresin mi è sempre stato vicino e ha creduto in me, tirando fuori il meglio che potevo dare e ovviamente a Egidio Fior che ha creduto in me per primo venendomi a cercare, oltre ai fratelli Lucchetta che portano avanti con passione questo progetto che permette a tanti giovani di crescere.”