BARDIANI CSF FAIZANÈ: 9° POSTO DI GIOVANNI CARBONI AL TERMINE DELLA FUGA DI GIORNATA.

23.10.2020

Top10 di Giovanni Carboni nella diciannovesima tappa del Giro d’Italia. Giornata caratterizzata dalla protesta di alcuni corridori al via che ha portato alla riduzione della tappa odierna. Alla ripartenza di Vigevano scatta la fuga composta da 14 atleti con Giovanni Carboni bravo a inserirsi nell’azione giunta fino al traguardo chiudendo in nona posizione.

Asti, 23.10.2020

Diciannovesima tappa del Giro d’Italia ed è di nuovo fuga. Ancora una fuga al traguardo e nuovamente la Bardiani CSF Faizanè presente con Giovanni Carboniche coglie così la sua prima top10 nel Giro d’Italia n.103.

 

Tappa con partenza a Morbegno neutralizzata e ripresa con nuova partenza da Abbiategrasso. Subito parte una fuga che dopo una serie di scatti e controbatti si va a comporre di 14 unità. Tra questi bravo a inserirsi per la Bardiani CSF Faizanè Giovanni Carboni. I 14 collaborano attivamente senza saltare cambi rispondendo così per alcune decine di km al treno della Bora che tenta invano di tenere chiusa la corsa. La fuga prende quindi il largo e iniziano i tentativi tra gli uomini di testa per provare la vittoria di tappa. “Sono stato tra i primi a rompere gli indugi per provare ad arrivare con un gruppetto ancora più ristretto a giocarmi le chance di vittoria. Quando ho visto Victor Campenaerts gli sono andato a ruota perché so che quando lui parte è difficile andarlo a chiudere e abbiamo provato ad andar via in due. Purtroppo da dietro hanno reagito bene e le gambe non hanno reagito ai successivi tentativi chi ha vinto ne aveva più di me. La fuga si è divisa in cinque gruppetti e io sono arrivato nel terzo chiudendo comunque con una buona top10.”

Domani la ventesima frazione vedrà nuovamente protagoniste le montagne, con la tripla scalata al Sestriere.

 

Foto 1: Giovanni Carboni in azione nella tappa 19.

Foto 2: Gli atleti del team Bardiani CSF Faizanè regolarmente schierati in partenza a Morbegno.