Dal 22 al 26 aprile, sarà un appuntamento decisivo per l’avvicinamento al Giro d’Italia

La strada della Bardiani-CSF che porterà all’evento clou della stagione, il Giro d’Italia, passerà come da tradizione dalle montagne del Tour of the Alps. Le salite tra Tirolo e Trentino saranno la portata principale dell’ultima prova a tappe del #GreenTeam prima della Corsa Rosa, con un programma che include cinque tappe (da lunedì 22 a venerdì 26), 13.600 metri di dislivello, 10 gran premi della montagna e 711 km totali.

Il #GreenTeam sarà al via con sette corridori, guidati in ammiraglia da Roberto Reverberi e Mirko Rossato: Giovanni Carboni, Luca Covili, Umberto Orsini, Francesco Romano, Daniel Savini, Manuel Senni e Luca Wackermann.

La notizia giunta poche ore fa della cancellazione del Tour of Croatia, che si sarebbe dovuta correre in concomitanza con il Tour of the Alps, rende quest’ultima una prova chiave per la Bardiani-CSF insieme alla Amstel Gold Race, in programma domenica, e al Giro dell’Appennino in programma il 28.

“Il Tour of the Alps è da sempre una prova di grande importanza per il nostro calendario. La vicinanza con il Giro d’Italia la rende più significativa, ma già il suo blasone è sufficiente come motivazione per essere protagonisti” ha spiegato il DS Roberto Reverberi.

“Saremo al via con una formazione giovane ma ben attrezzata per la salita. Ai ragazzi chiederemo di lasciare, ogni giorno, un segno sulla corsa. Il Giro si avvicina e vogliamo dare una sterzata alla nostra stagione. Ci aspettiamo che nella settimana che sta per cominciare, dalla domenica dell’Amstel Gold Race a quella del Giro dell’Appennino, ogni ragazzo tiri fuori il massimo per raggiungere l’obiettivo di squadra e meritarsi la convocazione”.

Il Tour of the Alps sarà visibile ogni giorno in diretta TV dalle 14 su Rai Sport ed Eurosport.