SFIDA TRA VELOCISTI AL DUBAI TOUR

25.01.2017

La Bardiani-CSF si appresta ad affrontare la seconda trasferta della stagione che la porterà a competere al Dubai Tour. La corsa degli Emirati Arabi, giunta alla sua quarta edizione (categoria UCI 2.HC), comprende cinque frazioni in linea in programma dal 31 gennaio al 4 febbraio. Occhi puntati sui velocisti, protagonisti indiscussi delle scorse edizioni.

Formazione – I diesse Bruno e Roberto Reverberi guideranno una squadra di otto corridori. Paolo Simion sarà lo sprinter di riferimento, affiancato dal giovane Marco Maronese, al debutto assoluto tra i professionisti. Nicola Boem, Simone Andreetta, Enrico Barbin, Simone Sterbini, Alessandro Tonelli e Simone Velasco completano il roster.

Commento – “Dopo molti chilometri macinati in allenamento è arrivato il momento del primo riscontro in corsa” ha affermato Roberto Reverberi. “Siamo contenti per come hanno lavorato i ragazzi in questi due mesi e questo ci dà morale per buttarci nella mischia senza paura. La concorrenza sarà di grande livello, specialmente per le volate, ma non faremo le comparse. Simion ha già dimostrato buona affidabilità e la squadra ha le caratteristiche giuste per supportarlo e ben figurare”.

Curiosità – Il #GreenTeam ha corso il Dubai Tour nel 2015 ottenendo due risultati top ten con Simion ottavo e Ruffoni decimo. Per Andreetta, Barbin, Tonelli, Velasco e il neoprò Maronese sarà la prima apparizione a Dubai. 23,7 è l’età media della squadra, con Boem il più vecchio (27 anni) e
Velasco il più giovane (21 anni). Ventunesima stagione in ammiraglia per Roberto Reverberi mentre Bruno Reverberi, sempre più il decano dei direttori sportivi, inizia la sua 36ma.

Newsletter

Non perdere neppure un aggiornamento.
Iscriviti subito alla newsletter #GreenTeam