DEBUTTO WORLD TOUR ALL’ABU DHABI TOUR

15.02.2017

Dopo il debutto stagionale e quello Italiano, la Bardiani-CSF affronta ora quello nel circuito UCI World Tour. Da giovedì 23 a domenica 26 il #GreenTeam correrà le quattro tappe dell’Abu Dhabi Tour, terza prova del calendario WT giunta alla sua terza edizione. Le indicazioni altimetriche del percorso propongono tre frazioni adatte ai velocisti con inserimento, nel terzo giorno di gara, di una tappa di media montagna che delineerà la classifica finale.

Formazione – I tecnici Bruno e Roberto Reverberi gestiranno una squadra di otto elementi che include il velocista Nicola Ruffoni, i passisti Nicola Boem, Simone Andreetta, Mirco Maestri e Alessandro Tonelli e coloro più adatti alla salita come Stefano Pirazzi, Luca Wackermann ed Edoardo Zardini.

Commento – “Il confronto con il top mondiale del World Tour è già di per sé uno stimolo importante e un’occasione da sfruttare appieno” ha spiegato Roberto Reverberi. “Abbiamo selezionato una formazione attrezzata e con discreta esperienza. Visto il percorso, Ruffoni sarà il nostro uomo di riferimento ma, come a Dubai, cercheremo di sfruttare ogni situazione per metterci in mostra”.

Curiosità – Per la Bardiani-CSF si tratta del debutto assoluto all’Abu Dhabi Tour mentre negli Emirati Arabi ha già disputato ad inizio mese il Dubai Tour con Boem vincitore della maglia dei traguardi intermedi. Per il velocista di punto Ruffoni è la terza prova dell’anno dopo Vuelta San Juan, conclusa con un terzo posto nella quarta tappa, e GP Costa degli Etruschi. Wackermann e Zardini sono i più rodati, con otto giorni di corsa, mentre Pirazzi ha corso solo il debutto italiano in Toscana. Età media della squadra è 26 anni, con Pirazzi il più vecchio (27) e Andreetta il più giovane 23.

Newsletter

Non perdere neppure un aggiornamento.
Iscriviti subito alla newsletter #GreenTeam