CICCONE SI CONFERMA IN CRESCITA E SI PIAZZA QUARTO IN AUSTRIA

07.07.2017

Ancora una prestazione di spessore per Giulio Ciccone al Tour of Austria. Dopo il terzo gradino del podio ieri, oggi è arrivato il quarto posto nella quinta e penultima tappa da Kitzbuhel a St. Johann Alpendorf di 212 km. L’abruzzese della Bardiani-CSF, in corsa con la Nazionale Italiana insieme a Velasco (oggi 19°) e Albanese, è arrivato al traguardo con 1’46” dal vincitore O’Connor (Dimension Data), partito ai -25 km insieme a Zoidl (Felbermayr) e Weening (Roompot), rispettivamente secondo e terzo.

“Sono soddisfatto per la prestazione, ma un pizzico di rammarico per il risultato c’è” ha spiegato Ciccone. “Oggi era la tappa più dura sotto il profilo altimetrico, nonostante il finale non fosse durissimo. Sul GPM hors category di Hoctor io e Lopez abbiamo provato a fare la differenza attaccando per riprendere la fuga. Quando ha deciso di andare da solo, ho aspettato il gruppo del leader Denifl grazie al quale lo abbiamo ripreso, insieme ai battistrada. Nel falsopiano finale O’Connor, Zoidl e Weening sono stati bravi a trovare il momento giusto e allungare. Nessuno si è preso la briga di chiudere e hanno preso il largo. Abbiamo attaccato in diversi nel finale, quando abbiamo visto che il vantaggio scendeva. Sono riuscito ad andarmene con Grosschartner sull’ultimo strappo e in volata l’ho battuto. Ribadisco, peccato per il risultato ma la condizione c’è ed è quello che conta”.

Ciccone guadagnato anche una posizione in classifica generale, passando da settimo a sesto, riducendo il distacco dal leader Denifl (Aqua Blue) a 2’06”. Domani ultima tappa, sulla carta riservata alle ruote veloci.

Newsletter

Non perdere neppure un aggiornamento.
Iscriviti subito alla newsletter #GreenTeam